giovedì 19 giugno 2008

Il significato di Meritocrazia



Ottimo questo signor Roger Abravanel che presenta il suo libro sulla meritocrazia...
Viene discusso spesso il problema dell'accesso alle università. Dice che ha parlato con la Gelmini... Poi pettina elegantemente il borioso Galan, presidente della regione Veneto che spocchia per aver detto no ad una stabilizzazione di massa (sanatoria) di 50 portaborse del governo.
(Vedi anche altri articoli qui e qui)

Continua dicendo che l'italia è una delle più illiberali e meno istruite nazioni... Vedi differenza tra ricchi e i poveri e vedi la possibilità di riscattarsi se nasci povero. Siamo peggio anche degli Stati Uniti... in cui il divario di ricchezza è notoriamente ampio. Lì cmq se sei "bravo" hai almeno l'opportunità di riscattarti.... in Italia no...
Piccola curiosità la meritocrazia nasce all'università di Harvard nel 1933. Sino ad allora accedevano solo le famiglie ricche. Di lì in poi l'accesso fu regolato da un test.

Fondamentalmente ci propone (ed ha proposto alla Gelmini... che evidentemente non ha capito) di seguire quello che fece Tony Blair qualche tempo fa per rilanciare l'Inghilterra risalendo la graduatoria dei test PISA... Guardate il video è molto piacevole.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ottimo blog.
solo, controllare l'ortografia (fà al posto di fa) visto che il livello è elevato....

forerunner ha detto...

grazie veramente....
grazie anche per i typos

Pina ha detto...

Argomento molto interessante, a tale proposito vorrei segnalarti il seguente blog: Rettore Virtuoso