martedì 5 giugno 2007

Gruppi di Pressione


http://www.galileonet.it/blog/article/168/lobby-contro-lobby
bravo… quoto alla grande...
classico del corporativismo/lobbysmo all'italiana...

un'altro esempio (più subdolo) di taciti equilibri fra lobby, è anche questo in cui Mussi telefona in tono molto colloquiale a Montezemolo facendo battutine per poi raccontarcele... mi sembra che simulino di essere nemici quasi volendo dire: "tanto poi dietro le quinte siamo sempre colleghi di lavoro":
http://www.bda.unict.it/Public/pdf/AB2CECCD67FC5E19CF244A7CF05569AA.pdf
Montezemolo si è cuccato molti soldi dal governo (flebo governative FIAT, cunei fiscali etc.)… è fondamentalmente pappa e ciccia con Mussi. Queste modalità sembrano degli assist che si scambiano per far applaudire le folle e conquistarsi/mantenere il solito "potere straccione"…
Ormai è un gioco che fanno empaticamente in modo inconscio :o (l'unica cosa di cui sono perfettamente consapevoli è il potere)...
Purtroppo il risulato è il seguente, (i.e. le folle che applaudono) (scritto da chi lo ha sentito):

Molto stimolante invece il dibattito tenutosi fra il ministro Fabio Mussi e il docente di economia Roberto Perotti, a cui ha partecipato come mediatore Enrico Mentana (wow!). Mi aspettavo un incontro sì istruttivo, ma anche un po' noioso e invece mi sono dovuto ricredere: sono state molte le situazioni che hanno strappato più di un sorriso ad una platea abbastanza giovane. Scatenato nel ruolo di oratore Mussi che, galvanizzato per gli applausi scroscianti che piovevano dal pubblico, rarità di questi tempi, ha preso coraggio e ad un certo punto sembrava quasi un attore shakespeariano, piuttosto che un ministro. Per Perotti, uomo di tutto rispetto, evidente sconfitta dialettica ai punti, anche se alcune sue critiche sembravano corrette.

E poi mi voglio soffermare sull'altra lobby, quella dei titoli un vigliacchi... quella dei giornalisti insomma... il titolo del dibattito in questione è infatti: "LA PRIVATIZZAZIONE PER VINCERE I MALI DELL’UNIVERSITÀ?". Ma che ca%%o di titolo è?
La parola "privatizzazione" è a mio avviso sbagliata e strumentale e per niente polemica...! usata quasi come arma di "distruzione di massa"... quasi a terrorizzare le masse per farle obbedire.
si sarebbe qui potuto usare... che ne : "Concezioni Liberal per Università e Ricerca"... oppure "Più Europa per Università e Ricerca"!
"privatizzazione" cosi usata evoca, ad esempio, il recente problema sulla privatizazione dell'acqua (sbagliatissima) atta a favorire gli interessi degli azionisti (di multinazionali quotate in borsa), anzichè favorire gli interessi dei singoli cittadini. Oxford come Telecom? :o! bhè non direi proprio visto che Oxford è pur sempre un università pubblica.
L'università, fino a prova contraria, non può diventare una s.p.a. (sarebbe ridicolo), non è un infrastruttura strategica (vedi guerre e terrorismo) e non è un bene naturale visto che è frutto dell'uomo!!! grrr!

Scusate il volo-pindarico-pseudo-complottista-ultralinkato :-)
Cmq ha breve ci gusteremo il video-dibattito onde evitare certi sproloqui :D :
http://www.radioradicale.it/scheda/227059/privatizzare-luniversita
(appena lo aggiornano :) ).
Eccoli:
audio: http://download.radioradicale.it/store-10/MP443679.MP3
audio/video: http://download.radioradicale.it/store-10/RM443678.rm (non funziona in streaming... va scaricato)

2 commenti:

Il frelance ha detto...

Devo dire che nel "dibattito" Perotti-Mussi, quest'ultimo è stato più convincente.
Specie sulla meritocrazia. Poi certo vedremo se quello che dice lo farà da vero o meno, ma in quanto a parole mi è sembrato più convincente. Privatizzare l'università, o meglio una parte di essa, è però un discorso più complesso di quello che si dice normalmente, spesso banalizzandolo (mi viene in mente certa Sinistra universitaria che parla di commercializzazione dell'università...). Sulle tasse devo però dare ragione a Perotti.

forerunner ha detto...

Boh! Mussi dice sempre le stesse cose... L'unica cosa buona che ha detto è che vuole abolire i concorsi... Poi novità poche altre... quella dell'operaio alitalia non gli è riuscita bene...

Perotti è stato molto comunicativo con l'esempio che i poveri pagano l'università ai ricchi (Robin Hood all'incontrario).
Soprattutto quando gli ha fatto notare che proprio la sinistra ha questo valore fondante (applicato con la leva fiscale). Lì secondo me c'è stato il KO tecnico... quindi altro che vincita ai punti.
Cmq se devo essere sincero nn è colpa diretta di MUssi, tutta la sinistra è completamente incapace di interpretare la società del post-Internet. Io Spero su Veltroni.

Non si deve dire "privatizzare"...
meglio: "dare indipendenza economica alle università". :)